ricostruzione della cattedrale di notre dame

port au prince. haiti
concorso internazionale di progettazione. 2012

Additional Info

ANNO
2012
LUOGO
port au prince. haiti
GRUPPO DI PROGETTAZIONE
roberto bianchi / paola veneto
alessandro ferro / giovane architetto
stefano benedetti / consulente strutture
COLLABORATORI
salvatore sciuto / modello
morena valente

.

l’intervento salvaguardia i ‘resti’ della cattedrale in quanto autorevole memoria della storia del luogo, delle vicende coloniali ed infine del tragico sisma del 2010.
le ‘rovine’ dell’antica cattedrale, memoria del passato, vengono consolidate ed integrate con una nuova struttura portante mista in acciaio e calcestruzzo che sorregge una copertura leggera di grandi dimensioni.
  la copertura, fulcro del progetto ed elemento iconografico del luogo sacro, protegge dagli agenti atmosferici il ‘monumento’ ed i percorsi esterni che diventano essi stessi luoghi preservati di preghiera e di relazione.
il doppio involucro perimetrale dorato è ‘appeso’ alla copertura: l’involucro esterno è totalmente traforato mediante un disegno che riprende la decorazione presente sulla trabeazione delle colonne esistenti;
  l’involucro interno è traforato soltanto in corrispondenza di alcune aperture dei resti della cattedrale diffondendo all’interno la luce in modo suggestivo.
nella nuova articolazione dello spazio la luce riveste un ruolo importante: essa viene filtrata attraverso il doppio involucro ‘poroso’ che permette di cogliere bagliori ed ombre mediante un gioco di pieni e vuoti che caratterizzano le finiture in cemento.

  • 1/9
  • 2/9
  • 3/9
  • 4/9
  • 5/9
  • 6/9
  • 7/9
  • 8/9
  • 9/9